Consiglio pastorale della parrocchia

Il Consiglio Pastorale Parrocchiale (CPP) è un organo consultivo e propositivo che coopera, in spirito di corresponsabilità, con il Parroco nell’azione pastorale e missionaria della parrocchia.
Ha il compito di promuovere le varie attività favorendo il coinvolgimento e la partecipazione di tutta la comunità.
Il Consiglio dura in carica 5 anni e i componenti eletti possono farne parte per due mandati.

E’ espressione dell’intera comunità parrocchiale ed è composto da:

  • il Parroco che lo presiede e i suoi collaboratori ordinati (sacerdoti, religiosi, diaconi)
  • una Suora in rappresentanza della comunità di S. Luisa di Marillac
  • un componente del Consiglio Parrocchiale per gli Affari economici
  • 7 rappresentanti delle varie realtà parrocchiali:
  • 1 rappresentante dei catechisti e dei ministri straordinari dell’eucarestia
  • 1 rappresentante della Misericordia
  • 1 rappresentante del Coro parrocchiale e dell’animazione liturgica
  • 1 rappresentante della Compagnia
  • 1 rappresentante del Gruppo Giovani
  • 1 rappresentante del gruppo che si occupa degli eventi (pranzi, festeggiamenti, gite, commissione culturale, biblioteca, …)
  • 1 rappresentante dei gruppi che si occupano di carità e missione in parrocchia (caritas, gruppo missionario, banco alimentare, …)
  • alcuni componenti eletti che saranno scelti tra coloro che si proporranno come candidati;
  • 4 persone per ognuna delle zone nelle quali si è sempre considerata suddivisa la parrocchia.

Consiglio pastorale in carica dal 28 febbraio 2016:

Don Vittorio Menestrina
Padre Alessio Moiola
Suor Cristina Fanini
Gianluca Antonielli
Mirella Pompili
Lucia Giannuzzo
Giovanni Rondoni
Lucia Melone
Alberto Carrai
Alessandro Dini
Paolo Andreozzi
Lucia Galeotti
Barbara Franconi
Matilde Russo
Roberta Senesi
Paolo Baroni
Cecilia Larucci
Stefano Franci
Paola Morandi
Masini Maria Luisa
Giulio Orsimari
Wilma Tanzi

Come stabilito alla fine dell’anno pastorale 2017-2018, Il Consiglio Pastorale è allargato a tutta la comunità parrocchiale. Si prega di far pervenire la propria disponibilità a farne parte a don Vittorio